logo

Blog

DISEGNO DI LEGGE CINEMA – CONCLUSIONI V° punto

27 Agosto 2016

QUOTE….. latte alle ginocchia
Le televisioni come Rai, Mediaset, e Sky in primis, devono in forza di legge acquistare e programmare nei loro canali anche tematici, film indipendenti attraverso una quota del loro fatturato globale, quota che hanno sempre sistematicamente disatteso soprattutto la Rai che da soldi solo al Pd. in cambio il Pd aumenta gli stipendi ai suoi dirigenti. Naturalmente bisogna definire cosa sia CINEMA INDIPENDENTE. Fino ad oggi con una normativa del 2005 si definiscono i Produttori Indipendenti in maniera così astratta e inefficace che anche De Laurentiis risulta essere un indipendente perché si deve valutare la quantità di business della sua Società rispetto alle televisioni. Invece molto più semplicemente si può definire NON TANTO IL PRODUTTORE INDIPENDENTE quanto il film indipendente. Noi di Cinema in Movimento abbiamo così definito il film indipendente:
1) Nuova definizione di film indipendenti:
– sono film indipendenti tutti i film d’autore, sperimentali, d’avanguardia, per il low budget, fino ad un massimo di € 1.500.000,00 che non siano stati cooprodotti dalle televisioni nazionali ed equiparabili secondo il Mibact a film difficili (non per i contenuti ma per le difficoltà produttive).
E queste Tv dovrebbero acquisire anno x anno un certo numero di questi film sia per programmarli, sia per produrli. Per le tv private bisogna vedere se hanno un budget d’acquisto o comprano solo vecchi film, tra l’altro se vogliamo chiamarlo mercato, è completamente chiuso, mentre anche le piattaforme Web che trasmettono in streaming almeno quelle che richiedono un abbonamento, dovrebbero essere soggette ad un vincolo di programmazione e acquisizione. Per noi indipendenti è indispensabile che queste quote vengano rispettate e che anche i film delle piccole produzioni possano essere programmati e acquistati altrimenti ci arrabbiamo e li denunciamo all’AGCOM di intervenire cn grosse multe che andranno (magari!) a finanziare il Circuito Distributivo di Cinema Indipendente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Indietro